Ornellaia e Masseto Società Agricola - Ornellaia 2010 Lt.0,375 - enoteca il battello ebbro

Vai ai contenuti

Menu principale:

Ornellaia e Masseto Società Agricola - Ornellaia 2010 Lt.0,375

Elite
 
 
 

Ordina via E-mail
 
 
ORNELLAIA E MASSETO SOCIETA' AGRICOLA - Ornellaia 2010 Lt.0,375
 
 
ORNELLAIA
Ornellaia fu fondata nel 1981, nelle vicinanze del paese di Bolgheri, sul litorale toscano. L'unicità di queste località è stata descritta dal grande poeta Giosuè Carducci, che celebrò il monumentale viale dei cipressi che conduce a Bolgheri. La pianura costiera è il rifugio naturale di numerosi uccelli migratori e altre specie protette. Nel cuore di questa natura straordinaria si dispiegano i filari di Ornellaia.
CONDIZIONI ECCEZIONALI
Ornellaia gode di condizioni eccezionali: collocata vicino al mare e protetta dalle colline circostanti, beneficia del microclima ideale per condizioni di maturazione perfette; una brezza delicata soffia dal mare a temperare la calura estiva, mentre le colline la proteggono dai venti freddi in inverno.
Il suolo di origine alluvionale, vulcanica e marina, è distribuito in una conformazione unica, sulla quale Ornellaia ha piantato varietà classiche e apprezzate in tutto il mondo: Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Merlot e Petit Verdot. Lo staff tecnico si prende cura dei vigneti per cogliere le caratteristiche specifiche di ogni appezzamento di vigneto e ogni annata. La sua esperienza e competenza si evolve con gli anni, in armonia con la natura.
FILOSOFIA DI PRODUZIONE
La filosofia di produzione dell’azienda è focalizzata su un solo obiettivo: la qualità. E questo obiettivo si può raggiungere solo attraverso una serie di scelte importanti, sin dal vigneto, e un’attenzione assoluta ai dettagli. In nessuna fase del processo produttivo sono consentite scorciatoie. È grazie a questa filosofia che riusciamo a ottenere le uve migliori in base alle caratteristiche climatiche di ogni annata.
Durante la vendemmia, all’inizio di settembre, raccogliamo i grappoli dopo una scelta accurata frutto di analisi e prove empiriche. L’assaggio delle uve, in particolare, consente di valutare al meglio la maturazione dei tannini e l’equilibrio dei grappoli, per stabilire il momento migliore per la vendemmia e la tecnica di vinificazione per le uve di ogni appezzamento. Le uve sono sottoposte a una duplice selezione: un primo tavolo di cernita, in cui si verifica la qualità di ogni grappolo, quindi un secondo controllo per la rimozione di ogni residuo di vegetazione.
Le uve di ogni cru fermentano separatamente, poiché ogni vino base contribuisce alla creazione del blend finale, in virtù delle condizioni specifiche di quel particolare vigneto: combinazione di suolo, esposizione climatica e naturalmente tipologia di vitigno, Cabernet Sauvignon, Merlot, Cabernet Franc o Petit Verdot. Solo dopo un anno di affinamento in botte i vini base vengono assemblati, rispettando due criteri principali: il primo è l’espressione dell’eleganza e dello spirito di Ornellaia, il secondo è lo stile dell’annata. In questo caso, la cura per il dettaglio significa che, sebbene tutte le uve siano coltivate per la creazione di Ornellaia, non necessariamente raggiungono il livello di qualità e carattere richiesto per contribuire all’assemblaggio finale. Se la qualità non è idonea, le uve confluiscono nel blend per il secondo vino di Ornellaia, “Le Serre Nuove dell’Ornellaia”.
Questo “second vin” fu prodotto per la prima volta nel 1997, un’annata a 5 stelle, in seguito alla scelta di compiere una selezione ancora più rigorosa durante l’assemblaggio dei vini base di Ornellaia. Completa la gamma Le Volte dell’Ornellaia, un assemblaggio di Merlot, Cabernet Sauvignon e Sangiovese, che unisce gradevolmente i migliori terroir toscani con la ricchezza di complessità e struttura dei vitigni mediterranei.
Ornellaia si pone come impegno principale il perseguimento dell’eccellenza. Ogni decisione riguardante i vigneti, la cantina o la commercializzazione, per quanto apparentemente irrilevante, influenza la qualità e la reputazione di Ornellaia. I vini di Ornellaia, ispirati alla natura e perfezionati dall’uomo, hanno un carattere distintivo e un’origine unica.
VINI
La filosofia produttiva dell’azienda si fonda sulla convinzione che il vino debba essere l’espressione più fedele del terroir che lo produce. Ogni aspetto della produzione è improntato al rispetto per il territorio unico in cui sorge l’azienda: quantità limitate per ottenere la massima qualità, attenzione a ogni singolo dettaglio, vendemmia selettiva eseguita a mano, microvinificazione e affinamento.
ORNELLAIA 2010 BOLGHERI DOC SUPERIORE
Vino simbolo dell’azienda nato nel 1985, Ornellaia è il risultato di un’attenta selezione dei vigneti Merlot, Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc, Petit Verdot, coltivati all’interno della Tenuta.
Nell'assolata e ridente Bolgheri, Tenuta Dell'Ornellaia, insieme alla sua equipe di tecnici, ha dato vita ad alcuni tra i rossi più importanti della storia enologica del nostro paese. É davvero difficile, se non addirittura impossibile, immaginare il vino italiano moderno senza questa importante denominazione, che con la sua opulenza e raffinatezza ha cambiato e influenzato tutto il panorama viticolo italiano; un taglio bordolese vincente, con note di ribes, mora, cioccolato fondente e pure sensazioni vegetali, ha portato in giro per il mondo una nuova immagine del nostro vino, aumentandone la fama e spogliandolo dalla veste campagnola che sempre ci aveva contraddistinti. Finezza, personalità e classe disegnano un sorso esemplare, in cui la trama tannica stupisce e colpisce, con pennellate fumée territoriali e inimitabili, che ammaliano tutti i sensi. Vini che sono energia allo stato puro, con persistenze lunghissime e in grado di tenere in scacco qualsiasi degustatore.

Ogni anno un artista di fama internazionale viene incaricato di realizzare un’opera d’arte che catturi l’essenza del vino, l’individualità dell’annata e la sua specifica personalità.
Ornellaia si veste di edizioni limitate in occasioni speciali. La vendemmia 2010 segna i 25 anni del vino simbolo dell’azienda. Per la celebrazione di questo importante anniversario un logo oro e avorio impreziosisce tutte le bottiglie di questa annata.
La vendemmia 2010 festeggia il Venticinquesimo anniversario di Ornellaia. Il logo celebrativo, disegnato esclusivamente per Ornellaia 2010, è serigrafato in oro e avorio ed impreziosisce tutte le bottiglie di questa vendemmia.
Ornellaia ha chiesto a Michelangelo Pistoletto, uno degli artisti italiani più importanti e influenti, di interpretare ‘La Celebrazione’ per l’Ornellaia Vendemmia d’Artista 2010. L’artista ha creato delle etichette per una serie estremamente limitata di bottiglie di grandi dimensioni, numerate e firmate singolarmente: 100 Doppie Magnum (da 3 litri), 10 Imperiali (6 litri) e un’unica bottiglia Salmanzar (da 9 litri). Alcune di queste deliziose bottiglie verranno messe all’asta da Sotheby’s durante un evento di beneficenza a Londra.
L’opera di Michelangelo Pistoletto ruota attorno a un tema fondamentale nella sua arte e nelle sue ricerche: lo specchio. La spirale che si attorciglia attorno alla Doppia Magnum; la spirale scolpita, tridimensionale, nell’unico esemplare di Salmanazar; e il gioco di forme differenti sulle etichette delle bottiglie Imperiali sono tutti fatti con uno speciale materiale riflettente che è intimamente collegato con i temi che l’artista ha sviluppato a partire dall’inizio degli anni Sessanta.
Sulle bottiglie da 3 e 9 litri, la spirale crea un senso di infinito e di aspirazione più alta, premettendo all’artista di raggiungere un livello di espressione più intimo e spirituale. Le etichette delle bottiglie da 6 litri sono uniche e rappresentano una differente composizione di un puzzle da 10 pezzi, ognuna con un diverso pezzo mancante. Per l’artista, lo specchio, in tutte le sue infinite forme, riflette sia lo spettatore che l’ambiente circostante, introducendo l’opera d’arte in una dimensione temporale.

20 Febbraio 2013: A New York, la Tenuta ha presentato alla stampa internazionale l’Ornellaia 2010 nella sua speciale bottiglia per il 25° anniversario

23 Febbraio 2013: 76 lotti esclusivi di vini Ornellaia sono stati venduti all’asta da Sotheby’s a New York, inclusi alcuni lotti esclusivi dell’Ornellaia 2010 in anteprima, con le bottiglie serigrafate per il 25° anniversario e un’inedita bottiglia da 12 litri. Il ricavato delle bottiglie dell’Ornellaia 2010 verrà donato alla ‘Royal Opera House Foundation’ di Londra.

16 maggio 2013: Ornellaia è stata protagonista di un’Asta benefica con 8 delle speciali bottiglie create da Michelangelo Pistoletto per Vendendemmia d’Artista Ornellaia 2010 in una cena di gala presso la Royal Opera House di Londra. il 16 maggio, in cui sono stati raccolti 283.000 Euro. Durante la serata sotto l’egida di Sotheby’s, Stephen Mould, Senior Director and Head of European Wine Department ha battuto l’asta benefica di queste opere: la Salmanazar (bottiglia unica), 3 Imperiali e 4 Doppio Magnum rese uniche dalle mani dell’artista, per le quali il ricavato raccolto ed interamente devoluto alla Royal Opera House Foundation è stato di 325.000 Euro.
CLIMA E ANNATA
L’annata 2010 rimarrà nella storia come una delle annate più tardive degli ultimi anni. Dal germogliamento si è infatti osservato un ritardo vegetativo di circa 10 giorni che si è mantenuto fino alla vendemmia. Dopo una primavera piovosa, l’estate calda e asciutta ha garantito uno sviluppo ottimale dei grappoli. Settembre ha visto qualche pioggia interrompere la vendemmia ma non sono mancati ampi momenti soleggiati ed asciutti permettendo all’uva di raggiungere la piena maturità. Lo stato perfetto dell’uva è stato garantito dalla corretta gestione dei vigneti e dalla cura in modo particolare delle sfogliature. Il tempo fresco ha invece permesso un ottimo sviluppo della parte aromatica con note fruttate e floreali di grande freschezza.
Le vendemmia è iniziata a metà Settembre ed è proseguita fino al 12 Ottobre per i vitigni più tardivi.
UVAGGIO: 53% Cabernet Sauvignon, 30% Merlot,  4Cabernet Franc, 4% Petit Verdot
GRADAZIONE ALCOOLICA: 14,5%
COLORE: Il colore è particolarmente intenso e cupo.
PROFUMO: al naso esprime una fruttaricca, concentrata e pienamente matura, accompagnata dalle classiche note balsamiche di tabacco e erbe mediterranee. I profumi sono ampi e netti con delle sensazioni di frutta pienamente matura ma senza eccessi, alle quali si abbinano note balsamiche di erbe aromatiche o cioccolata.
NOTE DI DEGUSTAZIONEDegustazione Maggio 2012
Nato in un’annata particolarmente fresca e tardiva, la vendemmia 2010 rappresenta una delle espressioni più eleganti nella storia di Ornellaia. Di colore rubino intenso, sviluppa una grande complessità aromatica con note di frutta a bacca nera, spezie e tabacco. In bocca è fine ma denso con tannini setosi di grande finezza e un fruttato di grande intensità e purezza. Il finale lungo è marcato da una grande freschezza tannica.
In bocca esprime una grande concentrazione, intenso, ricco e denso con deitannini potenti ma fini, vellutati e slanciati dando a Ornellaia 2010 unasensazione di grande fermezza. Senza dubbio sarà un vino destinato ad un lungo invecchiamento.
La bocca è subito avvolta dal volume della dolcezza ma è anche fine, con un tannino particolarmente dolce e setoso, privo di ogni spigolo, sostenuto in finale da una viva e fresca nota acida.
ABBINAMENTO: carne, carni rosse arrostite, carni rosse in umido, formaggi stagionati, primi di terra, selvaggina
VINIFICAZIONE E AFFINAMENTO
La raccolta è avvenuta a mano in cassette da 15 kg ed i grappoli sono stati selezionati su doppio tavolo di cernita prima e dopo la diraspatura e sottoposti al termine ad una pigiatura soffice. Ogni varietà e ogni parcella è stata vinificata separatamente. La fermentazione alcolica ha avuto luogo in tini di acciaio inox a temperature tra 26-30°C per una settimana alla quale è seguita la macerazione per un totale di circa 10-15 giorni. La fermentazione malolattica si è svolta principalmente in barriques di rovere (70% nuove e 30% di primo passaggio). Il vino è rimasto in barriques nella cantina di Tenuta dell’Ornellaia a temperatura controllata per un periodo di circa 18 mesi.
Dopo i primi 12 mesi è stato effettuato l’assemblaggio e quindi reintrodotto nelle barriques dove ha trascorso altri 6 mesi. Il vino rimane in bottiglia per altri 12 mesi prima dell’introduzione sul mercato.
RICONOSCIMENTI
Veronelli Italy: 94/100
Espresso Italy: 17/20
Jancis Robinson United Kingdom: 19/20
Antonio Galloni USA: 97
James Suckling USA: 95
Wine Enthusiast USA: 97/100
Decanter United Kingdom: 19/20
Duemilavini Ais Italy: 5 grappoli - punteggio massimo
Falstaff Austria: 95
Gambero Rosso Vini d'Italia: 3 bicchieri
 
 



 
 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu